Sappiamo che se in questo momento stai cercando delle informazioni sugli impianti dentali e sul carico immediato avrai trovato un sacco di informazioni…e spesso contrastanti ? Sembra proprio che tra internet, visite fatte ed esperienze di amici ti lascino comunque le idee confuse Il nostro obiettivo in questo articolo sarà di fornirti delle informazioni in maniera chiara e comprensibile, cercando di chiarire i punti chiave di questo trattamento senza usare termini tecnici non comprensibili.

Iniziamo dal presupposto che oggi parleremo principalmente a quelli di voi che hanno bisogno di un trattamento che riguardi un’intera arcata della propria bocca, ad esempio tutta la parte sopra o quella sotto della vostra bocca.

Una volta stabilito questo, vogliamo essere sicuri che questi aspetti vi siano chiari prima di procedere:

  1. Cos’è l’IMPIANTO DENTALE: è una vite, anche chiamato “perno”, di titanio completamente sterilizzato che si avvita nell’osso che sta sotto la gengiva. A questa vite poi si attaccano i nuovi denti fissi.
  2. Se manca un dente si posiziona un solo impianto, se mancano più denti si posizionano più viti, in generale potrebbe capitare che una vite sostenga due denti, difficile di più
  3. Però, se mancano tutti i denti di un’arcata, si possono utilizzare 4 impianti, che qualche volta potrebbero essere 6, ma da noi in ICO è raro
  4. Ora come immagini gli impianti che abbiamo detto che sono delle viti, vanno inserite nell’osso, ma quello che forse non sai è che non tutti gli ossi sono uguali, alcuni sono più duri altri più morbidi. Quindi, decidiamo se caricare (che significa attaccare) subito i denti oppure se aspettare qualche mese da quando abbiamo inserito gli impianti in base alla consistenza del tuo osso.

Ora tu forse ti starai chiedendo: “Ma se hai detto che per un dente serve un impianto perchè se mi servono 12 denti bastano 4 impianti? Non sarebbe meglio metterne di più?”

  1. La ricerca scientifica ha chiarito che “bucare” l’osso 12 volte sarebbe più invasivo e non migliorerebbe il risultato, anzi
  2. Perchè farti pagare 12 impianti quando ne bastano 4 e siamo sicuri dell’efficacia del risultato?

Forse un altro dubbio che hai a questo punto potrebbe essere: “Ma non è meglio aspettare un po a mettere i denti fissi così vediamo come va?”

Al che ti confermiamo che anche qui la ricerca scientifica ha chiarito con numerosi studi che gli impianti caricati subito sono efficaci quanto quelli che aspettano due o 4 mesi per essere caricati, ma con due ulteriori vantaggi.

  1. Non dovrai passare 4 mesi con una dentiera mobile facendo attenzione perchè sotto devono guarire gli impianti
  2. Non dovrai fare un nuovo intervento per “scoprire” gli impianti da sotto la gengiva, si perchè gli impianti sopra gli impianti durante la guarigione si riformerà la gengiva
  3. I tuoi impianti resteranno sicuramente dove sono stati inseriti, senza il rischio che si muovano e possano complicare il processo protesico definitivo

Per questo, se sfortunatamente non dovessi più avere i denti in un’arcata o quelli che hai sono compromessi, hai la fortuna di avere ancora una soluzione che noi ci consigliamo di consigliarti vivamente come opzione migliore, per risultati ma anche per i costi.

Per l’intervento devi considerare un paio di ore tra preparazione ed intervento che potrai eseguire anche con in presenza dell’anestesista se volessi essere ancora più tranquillo. Dopodichè entro 48/72 ore avrai i tuoi denti nuovi in bocca e potrai tornare subito a sorridere

ATTENZIONE PERO’! Quella che metterai saranno dei denti provvisori, dopo 3/6 mesi li sostituiremo con quelli definitivi.

Ultimi aspetti importanti e da non sottovalutare. Ci sono come abbiamo detto delle possibilità rare in cui questa procedura non si può svolgere e anche dei comportamenti che non aiutano il suo successo, vorrei ricapitolarli con te prima di concludere:

  1. Potrebbero esserci delle rare situazioni cliniche associate a dei farmaci che non ti permettono di poter mettere gli impianti, per fortuna sono situazioni rare.
  2. Il tuo osso è sufficiente ma come dicevamo prima è morbido. SOLUZIONE: si mettono gli impianti, aspetti qualche mese con la protesi provvisoria e poi si mettono i denti fissi.
  3. Il tuo osso non è sufficiente. SOLUZIONE: si valuta se è possibile ricostruire l’osso. Questa procedura richiede sicuramente più tempo, metti in conto dagli 8 mesi ad un anno, ma alla fine sarai soddisfatto
  4. Il FUMO non aiuta, anzi va ad aumentare le percentuali di rischio, se dovessi essere proprio uno di quei fumatori accaniti potrebbe essere il momento giusto per diminuire un po’

In ICO a Como ci occupiamo da anni di tutte queste soluzioni con grande soddisfazione da parte dei pazienti, come racconta qui Lorella:

Se necessiti di una valutazione del tuo caso la soluzione migliore e quella di contattarci in maniera tale che ti fisseremo una visita con UN IMPLANTOLOGO ESPERTO che saprà guidarti nel corretto percorso diagnostico e trovare la soluzione giusta al tuo caso.